Saverio Gerardis.com

ALBERO GENEALOGICO KIWANIS METEO POLITICA RASSEGNA STAMPA REGGIO CALABRIA WEBCAM LINKS

 

Rassegna Stampa

COMUNICATO STAMPA del 04.07.2004

Si è tenuto nei saloni del Grande Albergo Miramare l’ottavo appuntamento del ciclo “I Venerdì del Kiwanis Junior” dal tema: “Farmacologia dei farmaci anticoncezionali”. Ha aperto i lavori Saverio Gerardis, Presidente del Kiwanis Junior Club Reggio Calabria, presentando alla nutrita platea il relatore dr. Paolo Catalano.
Paolo Catalano, giovane reggino, esercita la professione di farmacista, nell’ambito della quale si occupa soprattutto di preparazioni di medicinali in laboratorio e di studi di farmacologia e farmacoterapia, ha vinto la borsa di studio della Fondazione Bonino Pulejo, ed ha così avuto l’opportunità di lavorare presso l’Istituto di Ricerche farmacologiche “Mario Negri” di Milano. Ha partecipato ai concorsi di ammissione per le Scuole di Specializzazione in Farmacologia, in Tossicologia e in Endocrinologia sperimentale presso il Dipartimento di Scienze farmacologiche di Milano vincendoli tutti. Ha scelto quindi la Scuola di Farmacologia, conseguendo il titolo di “Specialista in Farmacologia”. Dal 2003 lavora con il prof. Cuzzocrea, associato di Farmacologia dell’Università di Messina, conducendo ricerche sugli animali da laboratorio nel campo dell’Immunofarmacologia e della Farmacologia dell’Infiammazione. È autore di una pubblicazione su “Critical Care Medicine” e di un poster presentato al Congresso nazionale della Società Italiana di Neuroscienze.
Prima dell’intervento del dr. Catalano, Saverio Gerardis, ha dato la parola al Luogotenente Youth Governatore Francesco Garaffa che ha portato ai presenti i saluti a nome del Kiwanis Junior Distretto Italia.
Ha così esordito il dr. Catalano precisando che si sarebbe occupato solo degli aspetti di sua competenza, cioè di Farmacologia, sebbene quello degli anticoncezionali sia un argomento di rilievo per molti aspetti: c’è chi dice che la “pillola” sia immorale, chi dice che ha dato la libertà e l’emancipazione a milioni di donne, chi sostiene che sarebbe importante distribuirla per attuare piani di contenimento demografico in India o in Cina.
Il dr. Catalano ha quindi illustrato le varie categorie di agenti anticoncezionali: metodi naturali, contraccettivi di barriera, dispositivi intrauterini, contraccezione ormonale, spiegandone il meccanismo d’azione, i vantaggi e gli svantaggi, sottolineando l’importanza dell’indice di Pearl, che è il parametro scientifico che indica il tasso di fallimento di un qualunque dispositivo anticoncezionale. Ha così concentrato il suo intervento sui farmaci anticoncezionali (la cosiddetta “contraccezione ormonale”, cioè la “pillola”), spiegando che in realtà non si possono definire “farmaci”, in quanto non sono indicati per la prevenzione, il trattamento o la diagnosi di una malattia (dato che la gravidanza è un fenomeno fisiologico), eccetto il caso in cui vengano somministrati per trattare l’acne, l’endometriosi, la sindrome premestruale, la dismenorrea, la mastodinia e le mastopatie in genere, che comunque rimangono indicazioni terapeutiche non ufficiali di tali farmaci.
Il dr. Catalano ha illustrato le varie preparazioni contraccettive disponibili: l’associazione estroprogestinica monofasica o sequenziale (bifasica o trifasica) che si assume per 21 giorni e poi si sospende per una settimana; la minipillola (cioè il solo progestinico a basso dosaggio, da assumere ogni giorno).
Inoltre, ha sottolineato l’importanza di sottoporsi a visita ginecologica per la prima prescrizione e per i controlli nel tempo, dato che si tratta di farmaci che presentano effetti collaterali e controindicazioni ed inoltre vengono somministrati a donne sane, per scopi non terapeutici e per diversi anni. In particolare ha spiegato quando è necessario cambiare pillola, prendendone una a dosaggio più basso o più alto di etinilestradiolo o di progestinico (levonorgestrel, gestodene, desogestrel). Infine si è soffermato sugli effetti collaterali di tali farmaci e sul comportamento da assumere qualora si salti l’assunzione di una compressa o in caso di vomito, durante il trattamento estroprogestinico.

Saverio Gerardis
Presidente Kiwanis Junior Club Reggio Calabria

 

 

                       
Designed & programmed by Saverio Gerardis

Cookie & Privacy Policy

Il sito è on line dal 22.05.2003